Cerca
sabato 24 febbraio 2018 ..:: Altri_mondi_MISTERIOSI » Halloween ::..   Login

 

Navigazione Sito

 Luoghi Misteriosi in Italia    

Dove andare per scoprire

i luoghi più misteriosi

e curiosi in Italia

Abruzzo e Molise

   Basilicata

  Calabria

   Campania

 Emilia e Romagna

 Friuli Venezia Giulia

Lazio

  Liguria

   Lombardia

   Marche

   Piemonte

   Puglia

  Sardegna

  Sicilia

 Toscana 

 Trentino Alto Adige

 Umbria

Valle d'Aosta 

Veneto

   
 Stampa   
 Contatore visite    

-

   
 Stampa   

PER LA RICERCA NEL SITO


VUOI TROVARE UN TESORO DI VERO ORO O GIOIELLI ? 

SEI INTERESSATO ALLE CURIOSITà DEGLI ALIMENTI, DEI FIORI, DELLE ERBE O PIANTE ?  

OPPURE SEI INTERESSATO AL MISTERO DEGLI ALTRI MONDI ? 

Se invece vuoi partire per un viaggio tra cultura, storia e fantasia

IN OGNI REGIONE TROVERAI  LUOGHI AFFASCINANTE DA VISITARE

Abruzzo e Molise    Basilicata    Calabria    Campania    Emilia e Romagna    Friuli Venezia Giulia    Lazio    Liguria    Lombardia    Marche    Piemonte    Puglia    Sardegna    Sicilia    Toscana    Trentino Alto Adige    Umbria  

    Valle d'Aosta    Veneto  

Luoghi alternativi dove festeggiare Halloween -  MONTECCHIO

 

Halloween

In molti paesi nella notte tra il 31 ottobre e il 1° novembre viene festeggiata la notte di Halloween.

Molte sono le leggende sorte attorno ai fantasmi, esseri incorporei e misteriosi, la cui natura, ancora oggi, non riesce ad essere spiegata. Andare alla ricerca di case infestate e di castelli abitati da inquilini incorporei alimenta il “turismo spettrale”, soprattutto nel periodo  tra ottobre e novembre quando, sotto l’influenza anglosassone, anche il nostro paese si appresta a celebrare la festa di Halloween o, se preferite, la celtica notte di Samhain. Il nostro territorio è una terra ricchissima di “presenze”, grazie alle complesse vicende storiche che si sono alternate nel corso dei secoli. Esse hanno dato, spesso, origine a storie di amori finiti in tragedia, vendette personali, omicidi impuniti. Il castello è il luogo preferito dall’ectoplasma per farne la sua eterna dimora di dolore e tormento, condiviso da quanti amano il brivido e le scariche di adrenalina.

- castelli e fantasmi:  PADOVA ; PIACENZA

La tradizione di Halloween risale agli antichi druidi celti che già oltre  2000 anni fa  celebravano in questo giorno la vigilia del nuovo anno e nella notte il passaggio tra i due stadi dell'esistenza, il passaggio tra la vita (l'estate, il movimento) e la morte, la quiete (l'inverno).

Il 31 ottobre questo popolo festeggiava la fine dell'estate con Samhain, il loro Capodanno. In irlandese antico Samain significa infatti "fine dell'estate" (Sam, estate, e fuin, fine). Secondo altri al termine fuin ( fine), andrebbe associato Samhain, il principe della morte.

A sera tutti i focolari domestici venivano spenti, e riaccesi dai druidi che passavano di casa in casa con torce avvivate presso il falò sacro situato a Tlachtga, vicino alla reale Collina di Tara.

Il nome "Halloween" sembra derivare da "All Hallows Eve", che vuole dire appunto "Vigilia di Tutti i Santi",  festa che ricorre, infatti, il 1º novembre. Considerando però che la figura dei "Santi" é posteriore alla religione druidica, un altro etimo potrebbe essere "All allows even", cioè "la sera in cui tutto è permesso", incluso i defunti che escono dalle tombe per far visita ai vivi.

Nella dimensione circolare-ciclica del tempo, caratteristica della cultura celtica, Samhain si trovava in un punto fuori dalla dimensione temporale che non apparteneva né all'anno vecchio e neppure al nuovo; per questo motivo in questa notte il velo che divide dalla terra dei morti si assottiglia ed i vivi ed i morti possono entrare in contatto.

Ma vi siete mai chiesti il motivo per cui Halloween viene festeggiata andando di porta in porta con la famosa usanza dei dolcetti o scherzetti?

A cosa si ricollega la tradizione odierna e più recente per cui i bambini, travestiti da streghe, zombie, fantasmi e vampiri, bussano alla porta urlando con tono minaccioso: "Dolcetto o scherzetto?"

Il motivo risale alla cultura dei Celti che non temevano i propri morti e lasciavano per loro del cibo sulla tavola in segno di accoglienza per quanti facessero visita ai vivi. Da qui l'usanza del trick-or-treat (in italiano "dolcetto o scherzetto?"). Oltre a non temere gli spiriti dei defunti, i Celti non credevano nei demoni quanto piuttosto nelle fate e negli elfi, entrambe creature considerate però pericolose: le prime per un supposto risentimento verso gli esseri umani; i secondi per le estreme differenze che intercorrevano appunto rispetto all'uomo. Secondo la leggenda, nella notte di Samhain questi esseri potevano entrare in contatto con la razza umana e pertanto erano soliti fare scherzi anche pericolosi agli uomini e questo ha portato alla nascita e al perpetuarsi di molte altre storie terrificanti.

 

 


Vi invitiamo ad approfondire l'argomento "cookies" e vi informiamo che questo sito utilizza cookie tecnici propri e cookie di profilazione di terze parti per inviare pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi bloccare l'utilizzo dei cookies o solo avere maggiori informazioni vi invito a leggere: - Norme sulla privacy seguite da Google - da EADV e anche QUESTA SPECIFICA INFORMATIVA SINTETICA E/O ESTESA (cliccare sulle frasi sottolineate):

 

Se non hai capito o non riesci a bloccare i cookies, esci da questo sito ma se continui nella navigazione accetti il loro utilizzo.

È concesso  il permesso di copiare, distribuire e/o modificare i testi nostri e di Wikipedia secondo le condizioni delle licenze Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported (CC-BY-SA) e, se non indicato diversamente, GNU Free Documentation License, versione 1.3 o qualsiasi altra versione pubblicata successivamente dalla Free Software Foundation,
 
E' obbligatorio menzionare come fonte questo sito
 INDICE GENERALE    

INDICE DEL SITO

Dove andare in 

NORD ITALIA    

CENTRO ITALIA    

SUD ITALIA   

ISOLE MAGGIORI

-

MAROCCO

   
  
 per visualizzazione su dispositivi mobili    

 

 

Altri luoghi del mistero nella regione Abruzzo

Torna alla visione standard
Capestrano (AQ) - Il magico quadrato del 'Sator'
Castelvecchio Subequo (AQ), Forca Caruso - La preistorica 'Cerveteri d'Abruzzo'

Fara San Martino (CH), La Fara - Grotta e pietre terapeutiche

 

 

 

   
 Stampa   

DOVE TROVARE UN TESORO ? SE SEI ALLA RICERCA DI UN VERO TESORO....ORO, AMICI, AMORE, CULTURA ?  CERCA QUI.

Se le hai provate tutte e non hai trovato un vero tesoro....allora prova qui

Copyright (c) Krsna Deva   Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy
DotNetNuke® is copyright 2002-2018 by DotNetNuke Corporation