Login  Registrazione  venerdì 18 aprile 2014  
 Luoghi Misteriosi in Italia    

Dove andare
alla scoperta dei

luoghi misteriosi

nelle regioni d'Italia


Abruzzo e Molise

 

Basilicata

 

Calabria

 

Campania

 

Emilia e Romagna

 

Friuli Venezia Giulia

 

Lazio

 

Liguria

 

Lombardia

 

Marche

 

Piemonte

 

Puglia

 

Sardegna

 

Sicilia

 

Toscana

 

Trentino Alto Adige

 

Umbria

 

Val d'Aosta

 

Veneto

 

 

   
 Stampa   

 ORO ......TESORI ....... DOVE TROVARE ORO, TESORI .... VERI ........DOVE CERCARE E TROVARE ORO....ORO ..... ORO .... TESORI .....TESORI

Non solo parlare ma, soprattutto, indicare dove oggi poter trovare un vero tesoro, oro, gioielli.

Pensate che non ce ne siano più, almeno a portata di mano ?

 Non è così

Ancora oggi è possibile fare una bella gita, una passeggiata, una scampagnata ed unire l'utile al dilettevole.

Una giornata all'aria aperta e tornare a casa con un bel ricordo...un tesoro

E non stiamo parlando metaforicamente di tesori, vi vogliamo indicare dove trovare, dove cercare dei veri tesori fatti di oro, gioielli, preziosi 

e anche se non li avrete trovati avrete sicuramente vissuto il brivido dell'avventura, avrete vissuto un sogno ed un momento di gloria da raccontare. Avrete cercato non solo un tesoro ma cose che sembravano perdute, avrete cercato di svelare un mistero e comunque .... sarete andati a visitare luoghi interessanti, belli, posti da vedere non solo perchè nascondevano oro ma anche perchè mostravano un altro loro tesoro fatto di bellezza, di fascino, di storie, di ricordi, di leggende, di fantasia e realtà.

Allora eccovi i Luoghi dove potrete andare alla ricerca di un tesoro,

scegliete voi quale preferite

 

Cercatori d'oro IN ITALIA

DOVE TROVARE L'ORO

Il tesoro di Barbarossa

I tesori di Agrigento

Il tesoro del Castello della Zisa

Un ponte verso l'oro

La formula per creare l'oro incisa nella pietra

I tesori di Senigallia 

Monte d'oro tra Marche e Toscana

Svelato un segreto D'ORO protetto da una popolazione ?

 Il tesoro del Transilvania

Castello di Li Gresti - Una gita a raccogliere monete d'argento per terra

Tesori e leggende Longobarde - Monza

 

Il Tesoro del Castello di Malamorte

Belveglio - Asti

 

Il tesoro Valdese

 Ritrovato un Tesoro Templare

Sovana - Grosseto

 

Fortezza / Franzensfeste (BZ)

 

Vino ed Oro ad Appiano (BZ)

Il tesoro di Montevecchio e la "palla simpatica"

Genniau, un nome - un tesoro 

 

 

I Tesori di Senigallia

Il nome Senigallia deriva dall'antico Sena Gallica, cioè "vecchia Gallia", in riferimento ai galli senoni che nel IV secolo a.C. fondarono il primo nucleo cittadino.

Secondo la leggenda la città sarebbe stata fondata proprio da  Brenno che da qui si mosse contro Roma vincendone gli eserciti.

Senigallia è famosa per la sua splendita spiaggia di "velluto”, ma pochi sanno che proprio su questa spiaggia ebbe luogo nel 551 d.c. una terribile battaglia tra i Bizantini che avevano attaccato il porto e i Goti capitanati dal re Totila.
Vinsero i bizantini che affondarono molte navi gotiche alcune delle quali con ingenti tesori a bordo. Queste navi giacciono ancora nei fondali presso Senigallia perchè nessuno le ha mai ritrovate.

 

Ma a Senigallia non è solo il mare a celare un tesoro.

Nel medioevo la città fu sul punto di estinguersi. Fu grazie alle famiglie Malatesta e Della Rovere che riprese vita. La leggenda narra che ,per propiziare un felice futuro alla città,  Sigismondo Della Rovere volle iniziarne la ricostruzione posando  la prima pietra che però, per buon auspicio, fu un mattone...d'oro massiccio.  Questo mattone non fu mai ritrovato.

 

 

 

Il tesoro di Falaride - Agrigento

 Il tesoro di Falaride sembra sia celato negli Ipogei del Purgatorio o del Labirinto - Agrigento

E senz'altro qualcosa di vero deve esserci se tanti ricercatori hanno tentato la ricerca, si dice, per ora, invano.

Nella storia e nelle legende spesso si narra di molti cercatori di tesori discesi nelle viscere della terra alla ricerca di tesori e che molti di loro non sono più tornati alla superficie. Anche molti di coloro che sono partiti alla ricerca del tesoro di Falaride non sono ritornati "a riveder le stelle". Da qui deriva la credenza che gli ipogei siano  incantati; a questa credenza ed alla difficoltà di ritornare in superficie ha senz'altro contribuito il suo celebre costruttore, il famoso DEDALO.
La tecnica costruttiva e la predisposizione del terreno portano poi a che il vento vi infuri, per via dei tanti corridoi che vi si snodano.

Che le ricchezze vi siano veramente, sepolte nel fango e nell’oscurità ?

 

Torna all'indice dei tesori

 

 

 

 

 

 INDICE GENERALE    
ARGOMENTI
   
  
 Italia da vedere    
   
 Stampa   
 

-


 

È concesso  il permesso di copiare, distribuire e/o modificare i testi nostri e di Wikipedia secondo le condizioni delle licenze Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported (CC-BY-SA) e, se non indicato diversamente, GNU Free Documentation License, versione 1.3 o qualsiasi altra versione pubblicata successivamente dalla Free Software Foundation

 

   
Copyright (c) Krsna Deva   Dichiarazione per la Privacy