Il Giubileo 2015-2016 è l'occasione per scoprire luoghi caratteristici di Roma, posti misteriosi da vedere a Roma, angoli e segreti per un giro tra storia, leggende, tesori e fantasia Luoghi più belli da vedere a ROMA
  Login    sabato 19 gennaio 2019  
--

---- ....

--Pubblicità inserita da Luoghi e misteri--

 

 Luoghi Misteriosi in Italia    

Dove andare per scoprire

i luoghi più misteriosi

e curiosi in Italia

Abruzzo e Molise

   Basilicata

  Calabria

   Campania

 Emilia e Romagna

 Friuli Venezia Giulia

Lazio

  Liguria

   Lombardia

   Marche

   Piemonte

   Puglia

  Sardegna

  Sicilia

 Toscana 

 Trentino Alto Adige

 Umbria

Valle d'Aosta 

Veneto

   
 Stampa   

PER LA RICERCA NEL SITO


 


Se vuoi partire per un viaggio tra cultura, storia e fantasia

IN OGNI REGIONE TROVERAI  LUOGHI AFFASCINANTE DA VISITARE : CLICCA SULLE REGIONI NEL BOX A SINISTRA

SE SEI ALLA RICERCA DI ALTRI MISTERI : TROVI L'INDICE DEL SITO NEL BOX A DX

Oppure scegli tra questa selezione

 

 

Se volete girare per la città, ma non andare nei soliti posti a vedere le solite cose, se vi piace visitare e conoscere angoli originali e caratteristici della città di Roma e rivivere la storia dei posti con delle informazioni che vi permetteranno di immaginare e sognare,

Se vi piace

Viaggiare tra storia, cultura, misteri e fantasia

 Allora

siete arrivati al sito giusto perchè qui troverete le indicazioni per trovare i posti caratteristici e originali di questa città misteriosa ed affascinante con i racconti, le storie e  le passioni che li hanno animati e che vi porteranno a conoscere località, posti e misteri che forse neanche sospettavate esistessero.

Partiamo alla scoperta dei tesori di Roma accompagnati dalla curiosità, dalla poesia e dalla fantasia

 

Luoghi e Misteri di ROMA

Consigli di viaggio

.

Il complesso di Santa Maria sopra Minerva - Il tempio di Iside e gli Immortali

Culti egizi ed animali fantastici nei luoghi , nelle piazze e nella storia di Roma....continua
Terrazze Romane, dove gustare un aperitivo con vista sui luoghi  più belli di Roma.

Le terrazze romane riacquistano la loro giusta collocazione grazie alla loro combinazione di  "tracce di malinconia, fascino e mistero" come in un cocktail che può avere solo un nome "Roma"..... continua

Monteverde ...o Monte d'oro - Misteri dei quartieri di Roma

Monteverde o Monte d'oro è una zona del quartiere Gianicolense. Il nucleo più vecchio della zona occupa la collina tufacea di Monteverde che fa parte delle ultime colline che si trovano sulla sponda destra del Tevere ....continua

Roma - La confraternita dei Sacconi rossi

La leggenda vuole che l'isola Tiberina si sia formata nel 510 a.C. dai fasci di spighe del grano, di proprietà del re Tarquinio il Superbo, mietuto a Campo Marzio al momento della rivolta del popolo romano contro il dittatore. A tutti è nota la particolare forma dell'isola ma forse non conoscete tutto ciò che la abita

..... continua
 

La formula per creare l'oro incisa nella pietra

La porta magica, o porta dei cieli di Piazza Vittorio, era il misterioso ingresso della villa del marchese Massimiliano Palombara, un uomo dai mille segreti........continua

 

- Roma segreta -

I misteri del Vaticano tra sette e religioni

Il mistero di solito si nasconde in profondità ma spesso è talmente palese da non essere visibile. Spesso si parla di sette, di massoneria, di iniziati, di simbolismi, come di fenomeni nascosti, occulti, mentre invece potrebbero essere tra di noi in forma talmente palese da non essere percepiti come tali.......continua

 

Il Mitreo e la Chiesa di Santa Prisca a Roma

Uno dei luoghi più suggestivi di Roma è sicuramente il colle Aventino con il bellissimo panorama di Roma che si può ammirare dal Giardino degli Aranci.  In cima al colle, si trovano diverse basiliche di grande interesse storico e artistico: la chiesa di Santa Sabina, la chiesa di Sant’Alessio e la piccola chiesa di S. Prisca.....continua
 

Roma e misteri -

Il Quirinale , maledizione e potere

 In questi oltre 60 anni, cinque grandi protagonisti hanno pesato in un modo o nell'altro nella corsa al Colle: la Chiesa, la Massoneria, gli Usa, e la mafia ed una volta l' Unione Sovietica ed ora c'è la Finanza.
Una volta Licio Gelli vantò la capacità di poter influenzare l’elezione di un Presidente della Repubblica. .....continua
 

Antica Spezieria di Santa Maria della Scala ed i suoi farmaci miracolosi (Roma)

Santa Maria della Scala è una bella Chiesa dei Carmelitani Scalzi in uno degli angoli più caratteristici di Trastevere, a pochi passi da Porta Settimiana, poco distante dalla Chiesa di S. Egidio. Storia, misticismo e cultura in questo luogo dove apparve la Madonna  ....continua

 

Roma  - Il Museo delle anime del Purgatorio  (1° parte)

 

Una visita è d'obbligo al Museo delle Anime del Purgatorio in Prati. Potrete vedere strani reperti, in gran parte provenienti d’oltralpe, raccolti tra il 1636 e il 1919. Si tratta di impronte di fuoco lasciate da defunti su vestiti, libri, camicie e berretti da notte e su tavolette di legno. ....continua

Roma - Approfondimenti sul Museo delle Anime del Purgatorio (2^ parte)

Una strana chiesa con una caratteristica facciata in stile gotico.
Durante la costruzione nella cappella della Madonna del Rosario, scoppiò un incendio che, sebbene domato in tempi rapidi, lasciò quello che, in un primo momento, fu ritenuto uno scherzo del fuoco.
Qualcosa di strano era rimasto impresso su una parete dietro l’altare
...continua

I terremoti di Roma- La città eterna sarà distrutta da un terremoto ?

Nel complesso, gli eventi di minore entità si sono manifestati circa ogni 100 anni, mentre con intensità maggiore al 7° Mercalli, ogni 500 anni circa. Ma quanti anni sono passati dall'ultimo catastrofico terremoto ? ....continua

 

Link per altri luoghi misteriosi da vedere 

Roma - La «ruota dell’incoronazione»

Roma - La cattedra... che non è di S. Pietro

Roma - Le fasi della maternità

Roma - Un pilastro grande quanto una chiesa

Roma (RM) - La statua di S. Pietro

Roma (RM) - I leoni più belli e l'elefante nascosto

Roma (RM) - Non vedere il crollo della chiesa

Roma (RM) - La formula per creare l'oro

Roma (RM) - La Cupola nel buco della chiave

Roma (RM) - La Galleria prospettica del Borromini

Roma (RM) - Via Veneto: la vendetta di Guido Reni

Roma (RM) - Il museo degli scheletri

Roma (RM) -  San Clemente: un fiume sotto l’altare

Roma (RM) - L’unica firma di Michelangelo

Roma (RM) -  Parolaccia in chiesa

Roma (RM) - Isola Tiberina: il serpente sacro

Roma (RM) - La palla del miracolo

Roma (RM) - Castel S. Angelo: l’angelo e la peste

Roma (RM) - I famosi «canterani»

Roma (RM) - La finta cupola di padre Pozzo

Roma (RM) - Pasquino

Roma (RM) - " Il museo degli scheletri " - Chiesa dell'Immacolata Concezione

 

 

 

 

 

 

La «ruota dell’incoronazione»

- Roma

Pochi sono coloro che, venuti in vacanza a Roma, notano nella chiesa di S. Pietro, incassato nel pavimento poco oltre la porta della navata centrale, un grande disco di porfido, uno splendido marmo rosso. E’ la famosa “rota porphyretica” o ruota dell’incoronazione, proveniente dal vecchio S. Pietro, dall’antica basilica edificata da Costantino. Su quella pietra rotonda prendevano posto gli imperatori quando il pontefice imponeva loro la corona. Su quella grande “rota”, opportunamente conservata, si inginocchiò il potente Carlo Magno, re dei Franchi, la notte di Natale dell’anno 800 quando papa Leone in (795-816) lo incoronò «imperatore Romano» (in tal modo fu infatti acclamato da tutti i presenti), ponendogli sul capo il diadema imperiale.

Su quella stessa «rota» vennero incoronati numerosi altri imperatori, tra cui Lotario I, Ludovico II, Lamberto di Spoleto, Berengario, i due Ottoni, Federico Barbarossa e Federico II.

 

 

La cattedra... che non è di S. Pietro

- Roma

In S. Pietro è esposta la sedia pontificia di Simone detto Pietro, il primo Papa.

È racchiusa nella colossale teca — appoggiata alla parete dell’abside e costruita dal Bernini in bronzo, marmo, stucco, oro, vetro e sostenuta da quattro Dottori della Chiesa: S. Ambrogio e S. Agostino, davanti; S. Atanasio e S. Giovanni Crisostomo, dietro. È una composizione scenografica che non si deve tralasciare di ammirare, durante una vacanza a Roma.

Dalle accurate indagini compiute nel corso di un restauro da una speciale commissione di esperti voluta da Paolo VI (1963-1978) nel 1968, è risultato che la sedia pontificia – detta la Cattedra di San Pietro - risale soltanto al IX secolo. Si tratta probabilmente del trono carolingio portato a Roma da Carlo il Calvo nell’875 quando venne incoronato nella basilica da papa Giovanni VII (872-882).

 

 

Le fasi della maternità

- Roma

Secondo una leggenda riportata da Willy Pocino, “Curiosità di Roma”, Newton Compton, Urbano VIII (1623-1644) avrebbe dato incarico al Bernini di raffigurare le varie fasi della maternità, dal concepimento alla nascita di un bambino, sui basamenti delle colonne del baldacchino della basilica Vaticana, per sciogliere il voto che egli avrebbe fatto in attesa del sospirato erede che doveva nascere dal nipote Taddeo.

Si tratta di un’allusione, scrive Carlo Galassi Paluzzi, «fatta in un certo senso “a fumetti”. Infatti abbiamo qui una vera e propria “serie” dell’ultimo tratto dello stato interessante di una donna: dalle contrazioni del volto della partoriente sino all’ultimo stemma pontificio che raffigura la testina del bimbo ormai neonato».

 

 

Un pilastro grande quanto una chiesa

- Roma

I quattro giganteschi pilastri che sostengono la cupola di S. Pietro, hanno una forma pentagonale irregolare. Ciascuno di essi è alto circa 30 metri ed ha una circonferenza di circa 71 metri, e ciascuno di essi potrebbe contenere la chiesa di S. Carlo alle Quattro Fontane opera del Borromini, detta S. Carlino per le sue piccole dimensioni.

 

Torna all'inizio

 

La statua di S. Pietro

- Roma

La veneratissima statua bronzea di S. Pietro fu fatta realizzare, secondo la tradizione, dal pontefice S. Leone Magno (440-461) dopo l’incontro con Attila (452).

Si racconta che sia stata fusa riutilizzando il bronzo della statua di Giove Capitolino, il simulacro più sacro per gli antichi Romani, quello che per dieci secoli, dall’alto del Campidoglio, aveva visto i propri protetti diventare signori del mondo. Se così fosse stato, si sarebbe realizzata una di quelle coincidenze da lasciare stupefatti. Ecco che la stessa massa di metallo, dopo essere stata adorata per mille anni in un luogo, cambia disinvoltamente tempio, orizzonte teologico e nome. Ecco che un ammasso di materia resa santa da dieci secoli di incensi e di preghiere, dopo un semplice bagno di fuoco si sposta di pochi passi, e diviene pronta per altri millenni di ininterrotta adorazione.

Questa la tradizione circa una delle statue più venerate al mondo, un simulacro che merita una visita durante una vacanza in appartamento a Roma. Probabilmente la statua è invece creazione di un ignoto artista della fine del XIII secolo, derivata da una simile paleocristiana. La statua di S. Pietro reca il segno evidente di una particolare venerazione: il piede destro risulta infatti assai logorato a causa del bacio reverente che nel corso dei secoli vi hanno deposto milioni di fedeli.

 

I leoni più belli e l’elefante nascosto

- Roma

I leoni di marmo più belli sono considerati quelli che ornano il monumento sepolcrale di Clemente XIII nella basilica Vaticana, opera di Antonio Canova (1792). Sono composizioni in marmo che meritano una visita, durante una vacanza a Roma. I due animali sono accovacciati, uno ruggente e l’altro dormiente, e simboleggiano la forza di papa Clemente XIII, e al tempo stesso la mansuetudine che la modera. Per ritrarre dal vero i leoni, il Canova lasciò il suo appartamento e si recò a Napoli a disegnare quelli ingabbiati nei giardini reali.

Ma la curiosità non finisce qui. Si dice che l’artista si avvalesse, per la esecuzione del complesso monumentale, di una folta schiera di aiuti, tra cui un umile scultore dal cognome curioso di «Elefante», il quale aveva una sola grande ambizione: desiderava che il suo nome figurasse sul sepolcro. E il Canova lo accontentò, in un modo quanto mai originale. Al visitatore che si sposti interamente sul lato sinistro, il posteriore del leone ai piedi della Religione apparirà come una testa di pachiderma, completa di proboscide, grandi orecchie a sventola e zanne.

 


Non vedere il crollo della chiesa

- Roma

A Piazza Navona, una delle statue della Fontana dei Fiumi (quella centrale) ha gli occhi coperti, come se temesse in qualche modo il crollo della facciata della chiesa che ha davanti. Ma nella realtà il tutto si riduce alla rivalità tra gli architetti operanti a Roma. Bernini, autore della fontana, non vuol "vedere" la facciata della chiesa, di cui è autore il rivale Borromini.

 

 

Torna all'inizio

 

La formula per creare l'oro

- Roma

Al centro di Piazza Vittorio, vicino alla Stazione Termini, ci sono alcuni ruderi. Qui si può ammirare la Porta Magica, un arco sul quale, secondo la leggenda, è incisa la formula alchemica per creare l'oro. Nel 1600 il proprietario della villa dove sorge la Porta magica, offrì ad un alchimista che era in vacanza a Roma, un appartamento nella sua dimora, fondi e attrezzature per compiere la miracolosa trasformazione. L’alchimista una notte si eclissò dall’appartamento, lasciando una manciata d’oro sul tavolo e la formula poi trascritta nella pietra.  (Prosegui e leggi l'approfondimento)

Torna all'inizio

Roma (RM) - Anamorfosi e astrologia al convento  Roma (RM) - Antico labirinto romano
 Roma (RM) - 'Et in Arcadia ego'

-

 Roma (RM) - I denti artificiali degli Etruschi
 Roma (RM) - I sensi sono ingannevoli
 Roma (RM) - Il braccio del santo
 Roma (RM) - Il cuore incorrotto
 Roma (RM) - Il laboratorio alchimistico
 Roma (RM) - Il luogo piu' santo del mondo
 Roma (RM) - Il mistero degli Etruschi
 Roma (RM) - Il parto della mula
 Roma (RM) - Il piu' grande e ben proporzionato arco di Roma
 Roma (RM) - Il sangue sciolto in permanenza
 Roma (RM) - Il tempio cosmico
 Roma (RM) - La basilica patriarcale, centro simbolico
 Roma (RM) - La basilica sotterranea dei neopitagorici
 Roma (RM) - La colonna e la strana fenditura
 Roma (RM) - La magica Porta dei Cieli
 Roma (RM) - La Menorah giace ancora nel Tevere?
 Roma (RM) - La meridiana di Augusto
 Roma (RM) - La ricca meridiana
 Roma (RM) - La sede dei Templari e la 'nave' dell'Aventino
 Roma (RM) - L'amor sacro e l'amor profano
 Roma (RM) - L'antichissima basilica e il labirinto
 Roma (RM) - L'arancio di san Domenico
 Roma (RM) - Le meravigliose forme della Natura
 Roma (RM) - Le porte del Laterano
 Roma (RM) - L'immagine prodigiosa
 Roma (RM) - L'impronta dell'ostia
 Roma (RM) - Lo spettacolare quadrato magico
 Roma (RM) - Una piramide egizia a Roma
 Roma (RM) - Una serratura romana ancora funzionante!
 Roma (RM), Ostia Antica - Il nome arcano di Roma
 Roma (RM), Ostia Antica - Mirabili rapporti matematici
 Roma (RM), Tor Pignattara - Lo strano personaggio e le svastiche

 

 

 Indice SITO    

INDICE ARGOMENTI PRINCIPALI

- LUOGHI MISTERIOSI DA VEDERE

 

- ALLA SCOPERTA DI ORO E TESORI

 

- CURIOSITA' E MISTERI DEGLI ALIMENTI

 

- ERBE E PIANTE TRA MISTERO E MAGIA

 

- SPAZIO A DISPOSIZIONE DEI LETTORI / SCRITTORI

------------------------

------------------

   
 Stampa   
 ALTRI ARGOMENTI TRATTATI NEL SITO    

------------------

Dove andare in 

NORD ITALIA    

CENTRO ITALIA    

SUD ITALIA   

ISOLE MAGGIORI

MAROCCO

   
  
.


Vi invitiamo ad approfondire l'argomento "cookies" e vi informiamo che questo sito utilizza cookie tecnici propri e cookie di profilazione di terze parti per inviare pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi bloccare l'utilizzo dei cookies o solo avere maggiori informazioni vi invito a leggere: - Norme sulla privacy seguite da Google - da EADV e anche QUESTA SPECIFICA INFORMATIVA SINTETICA E/O ESTESA (cliccare sulle frasi sottolineate):

 

Se non hai capito o non riesci a bloccare i cookies, esci da questo sito ma se continui nella navigazione accetti il loro utilizzo.

È concesso  il permesso di copiare, distribuire e/o modificare i testi nostri e di Wikipedia secondo le condizioni delle licenze Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported (CC-BY-SA) e, se non indicato diversamente, GNU Free Documentation License, versione 1.3 o qualsiasi altra versione pubblicata successivamente dalla Free Software Foundation,
 
E' obbligatorio menzionare come fonte questo sito
   BELLEZZE_CENTRO_ITALIA * ROMA - I LUOGHI DA VISITARE
Copyright (c) Krsna Deva   Dichiarazione per la Privacy