Login    sabato 19 gennaio 2019  
--

---- ....

--Pubblicità inserita da Luoghi e misteri--

 

 Luoghi Misteriosi in Italia    

Dove andare per scoprire

i luoghi più misteriosi

e curiosi in Italia

Abruzzo e Molise

   Basilicata

  Calabria

   Campania

 Emilia e Romagna

 Friuli Venezia Giulia

Lazio

  Liguria

   Lombardia

   Marche

   Piemonte

   Puglia

  Sardegna

  Sicilia

 Toscana 

 Trentino Alto Adige

 Umbria

Valle d'Aosta 

Veneto

   
 Stampa   

PER LA RICERCA NEL SITO


 


Se vuoi partire per un viaggio tra cultura, storia e fantasia

IN OGNI REGIONE TROVERAI  LUOGHI AFFASCINANTE DA VISITARE : CLICCA SULLE REGIONI NEL BOX A SINISTRA

SE SEI ALLA RICERCA DI ALTRI MISTERI : TROVI L'INDICE DEL SITO NEL BOX A DX

Oppure scegli tra questa selezione

 

 

Le tombe dei giganti

 

Le tombe dei giganti (tumbas de sos gigantes) sono monumenti funeraridi età nuragica presenti in tutta la Sardegna.

 

Edificate con grandi lastre di pietra infisse nel terreno, come i nuraghi non vi sono in tutta Europa costruzioni equivalenti
 

Con una camera funeraria di circa 20 / 30 metri di lunghezza e da 2 a 3 metri di altezza, hanno la parte frontale della struttura delimitata da una sorta di semicerchio, quasi a simboleggiare le corna di un toro, e nelle tombe più antiche, al centro del semicerchio è posizionata una stele alta molte volte fino a 4 metri. Alla base della stele vi è un'apertura che si ritiene venisse chiusa da un masso e tramite la quale si accedeva alla tomba. Nelle vicinanze dell'ingresso veniva eretto un betilo (o betile) a simboleggiare - si pensa - gli dei o gli antenati che vegliavano sui morti.

 

 Dorgali, Tomba dei Giganti di sa Ena 'e Thomes

 

I culti legati alle tombe di giganti sono da collegarsi al dio Toro e alla dea Madre, e si credeva che il toro e la dea Madre Natura si accoppiassero per poi dare vita ai defunti nell'aldilà.

 

Nella tradizione popolare sarda queste tombe furono a poco a poco chiamate domu 'e s'orcu ossia Casa dell'orco, poiché si pensava che il grosso quantitativo di ossa rinvenute al loro interno fossero i resti dei banchetti di un gigante.

 

 Arzachena, Tomba dei Giganti di Li Lolghi

 

Ma chi erano i giganti ?

 

Si possono collegare ai giganti narrati nella mitologia greca ? Quei giganti che Zeus sconfisse ed imprigionò nei vulcani (secondo alcuni le ossa rinvenuti sarebbero quelle dei giganti morti in battaglia). Al riguardo vi riporto la simpatica segnalazione di un amico che ci racconta la suggestiva leggenda secondo la quale alcuni giganti sarebbero ancora vivi, in particolare il capo dei giganti è imprigionato nell'etna in sicilia ed è per questo motivo che la sicilia è una zona ad alto rischio sismico.

 

Oppure i giganti non erano altro che gli abitanti del perduto mondo di atlantide ?

O, invece, erano un popolo venuto da luoghi misteriosi od erano addirittura extraterrestri.

Rimane il fatto che ricerche effettuate sul DNA delle popolazioni, al fine di studiarne le migrazioni e quindi le loro origini, hanno rilevato che le popolazioni sarde (e quelle basche) non risultano provenienti da nessun altro posto della terra nè sono presenti altrove. Questo fatto è estremamente misterioso specialmente al riguardo di abitanti di un'isola posta al centro del mediterraneo.

Ritornando alle tombe dei giganti vi segnalo un'altra loro caratteristica: hanno sempre un orientamento astronomico verso la regione di sud-est, talune rivolte sui punti di levata della luna, altre guardando verso altre stelle.

Perchè ? Parliamone nel forum.

Per chi volesse visitare queste spettacolari costruzioni vi segnalo quelle di Capichera, Li LolghiCoddu Vecchju, nei pressi di e Arzachena, quelle di Madau, nei pressi di Fonni, quelle di Tamuli, con i menhir mammellati nei pressi di Macomer.

Tra le più antiche tombe troviamo la Tomba dei giganti di Osono, a Triei, la cui costruzione risale a circa il 1600 a.C.

Altre tombe:

  • Tomba dei giganti Biristeddi, a Dorgali

  • Tomba dei giganti Badu Campana

  • Tomba dei giganti Su Mont'e s'Abe, a Olbia,

  • Tomba dei giganti Sa Dom'è S'Orcu, a Dolianova

  • Tomba dei giganti Aiodda, a Nurallao,

  • Tomba dei giganti Imbertighe, a Borore

  • Tomba dei giganti Sas Presones

  • Tomba dei giganti Muraguada, a Bauladu

  • Tomba dei giganti Oridda, a Sennori

  • Tomba dei giganti Brunku Espis, a Arbus

  • Tomba dei giganti San Cosimo, a Gonnosfanadiga

  • Tomba dei giganti Sa Ena ´e Thomes, a Dorgali

  • Tomba dei giganti Bainzu, a Borore

  • Tomba dei giganti Sa Farch´e S´Artare a Seneghe

  • Tomba dei giganti Oratanda

  • Tomba dei giganti di Bau e Tuvuru, a Ulassai



Solo in Sardegna si possono ammirare queste particolari monumenti ma le culture che ci hanno lasciato queste vestigia ci hanno regalato anche altre testimonianze straordinarie quali ad esempio, sempre in Sardegna, le "Domus de Janas" o "Case delle Fate" o "Case delle Streghe" ...ma questa è un'altra storia ?

 

Torna alla pagina principale della Sardegna

 

 Indice SITO    

INDICE ARGOMENTI PRINCIPALI

- LUOGHI MISTERIOSI DA VEDERE

 

- ALLA SCOPERTA DI ORO E TESORI

 

- CURIOSITA' E MISTERI DEGLI ALIMENTI

 

- ERBE E PIANTE TRA MISTERO E MAGIA

 

- SPAZIO A DISPOSIZIONE DEI LETTORI / SCRITTORI

------------------------

------------------

   
 Stampa   
 ALTRI ARGOMENTI TRATTATI NEL SITO    

------------------

Dove andare in 

NORD ITALIA    

CENTRO ITALIA    

SUD ITALIA   

ISOLE MAGGIORI

MAROCCO

   
  
.


Vi invitiamo ad approfondire l'argomento "cookies" e vi informiamo che questo sito utilizza cookie tecnici propri e cookie di profilazione di terze parti per inviare pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi bloccare l'utilizzo dei cookies o solo avere maggiori informazioni vi invito a leggere: - Norme sulla privacy seguite da Google - da EADV e anche QUESTA SPECIFICA INFORMATIVA SINTETICA E/O ESTESA (cliccare sulle frasi sottolineate):

 

Se non hai capito o non riesci a bloccare i cookies, esci da questo sito ma se continui nella navigazione accetti il loro utilizzo.

È concesso  il permesso di copiare, distribuire e/o modificare i testi nostri e di Wikipedia secondo le condizioni delle licenze Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported (CC-BY-SA) e, se non indicato diversamente, GNU Free Documentation License, versione 1.3 o qualsiasi altra versione pubblicata successivamente dalla Free Software Foundation,
 
E' obbligatorio menzionare come fonte questo sito
   ALLA SCOPERTA DI SICILIA E SARDEGNA * TESORI DELLA SARDEGNA * giganti
Copyright (c) Krsna Deva   Dichiarazione per la Privacy