Login    venerdì 24 maggio 2019  

 Informazioni    

. .

   
 Stampa   
Affascinanti viaggi alla scoperta di storie e curiosità di luoghi misteriosi da visitare, Ori e tesori nascosti da trovare, Misteri e curiosità delle piante e del cibo, Storie di Eroi Minori, Guide in pdf da scaricare gratis

Partenza per il

CENTRO ITALIA

SUD ITALIA

SARDEGNA & SICILIA

  Oppure vai  ai luoghi misteriosi di ogni singola regione

 

Parco dei Mostri - Bomarzo  (Viterbo) - L'itinerario del "Sacro Bosco" -

Il Parco fu pensato nel 1552 dal Principe Pier Francesco Orsini detto Vicino "sol per sfogare il core" rotto per la morte della moglie Giulia Farnese. Poi un lungo oblio fino alla riapertura quasi 50 anni fa a cura di Giovanni Bettini. Assolutamente da visitare. Ideato e costruito dal letterato Vicino Orsini dal 1522 al 1580, il parco è costituito da una serie di terrazze che scendono verso il fondovalle. Il terreno è occupato da massi raffiguranti individui mitici e grotteschi, gigantesche figure di animali mostruosi e fantastici e architetture simboliche. Ancora oggi risultano oscuri il significato e la destinazione di queste grandi sculture, anche se alcuni studiosi considerano il "Sacro Bosco" come un viaggio verso la purificazione e la perfezione dell'anima.

 

Se sei interessato e vuoi saperne di più prosegui nella lettura cliccando qui: Il Parco dei Mostri

 

 

 

Lago di Bolsena - 'Isola Bisentina ed Isola Martana 

Il nome dell'isola Bisentina deriva da Bisentium, antico centro di origine etrusca fondato sulla sponda di fronte del lago. Lunga 700 metri e larga 500, la leggenda narra che in questa isola  si cela il passaggio segreto al regno sotterraneo di Agarthi. Antichissime credenze parlano di un mondo sotterraneo chiamato Agharti, dove abitano esseri sovrannaturali, conoscitori delle Verità Supreme, incontaminati dal Male. Lì risiederebbe anche il Re del Mondo ed i destini degli uomini e del pianeta sarebbero nelle sue mani.

 

Dell'esistenza di questo mondo inaccessibile e dei varchi attraverso cui entrarvi si favoleggia da tempi remoti. Gli altri varchi sarebbero nella foresta amazzonica, in Brasile,   in Siberia e nel grande deserto del Gobi in Asia centrale. Tra le zampe della famosa Sfinge nella piana di Giza vi sarebbe poi un ulteriore accesso al mondo fantastico di Agarthi. Il varco di accesso in Italia, invece, si troverebbe proprio sull'isola Bisentina nel lago di Bolsena, luogo sacro per il popolo degli Etruschi. 

 

Pur se disabitata, è aperta al pubblico e la si può visitare accompagnati da una guida imbarcandosi su un battello dal porticciolo di Capodimonte. 

 

Sull'isola interessanti da visitare sono la chiesa rinascimentale dei Santi Giacomo e Cristoforo, il cui progetto fu affidato dal cardinale Alessandro Farnese al Vignola ed il Tempietto di Santa Caterina, a pianta ottagonale, chiamato comunemente la Rocchina, attribuita ad Antonio da Sangallo il Giovane.

 

 

 

 

Nei giorni di tramontana è possibile sentire le urla della regina morta e strappata al suo grande amore con l’inganno.

Sull'isola vi è un convento che ha ospitato vari ordini di monaci: i Benedettini, gli Agostiniani e i Paolotti, ma già nel 1459 era deserto. Diventata proprietà privata a metà del XX secolo, l'isola appartiene ora a una società che l'ha dotata di luce elettrica e ne gestisce la manutenzione. Per approdare all'isola è necessaria l’autorizzazione di questa società.

 

Torna all'indice della regione: Lazio

 

 Indice argomenti principali    

   
 Stampa   

data-full-width-responsive="false">

   BELLEZZE_CENTRO_ITALIA * Da vedere nel Lazio * Bomarzo e Bolsena
Copyright (c) Krsna Deva   Dichiarazione per la Privacy