Login    venerdì 24 maggio 2019  

 Informazioni    

. .

   
 Stampa   

 Castello di Montebello

Castello di Montebello
Quella di Montebello è una delle rocche più belle e meglio conservate della Romagna. Il "Mons Belli" (Monte della guerra) meta di molteplici assalti.

Ma il castello di Montebello deve molto della sua attuale fama famoso ad una bimba, alla presenza del fantasma di Azzurrina, Guendalina, la figlia del feudatario Ugolinuccio Malatesta che durante uno dei frequenti temporali estivi, il giorno del solstizio d'estate del 1375, svanisce misteriosamente nei sotterranei della fortezza inseguendo la sua palla di pezza.
La piccola Guendalina aveva una particolarità: era albina e a quel tempo questa particolare anomalia era considerato un segno di stregoneria e quindi frutto del demonio.


Il suo soprannome, Azzurrina, le era stato affibiato dalla madre che per nascondere la sua malattia le tinse i capelli di nero. Di lei rimangono solo misteriose risa che ancora oggi si sentono riecchieggiare nelle viscere del castello accompagnate dal rimbalzare della sua palla.
Oltre alla famosa storia di Azzurrina vi voglio ricordare che questo castello dal 1989 è aperto ai visitatori ed è inserito tra i monumenti di patrimonio nazionale italiano per il suo alto valore storico.
Ma a parte le storie che ognuno può trovare nel web qui vi voglio far notare che, in sostanza, non sembra ci siano molte informazioni sul castello.
Qual'è la sua vera storia, come si è evoluto nel corso degli anni ?

 

Del castello si sa poco o niente forse semplicemente perchè è una proprietà privata, e la "casata dei Guidi" non vuole  alimentare ancora di più la fama e la suggestione che aleggia intorno al celebre fantasma. Anche per le ricerche paranormali il Laboratorio di Biocibernetica di Bologna è l'unico che collabora costantemente alle ricerche, per conservare un pò di discrezione.

Ma il castello come lo si può visitare oggi è come era ai tempi di Azzurrina?

La parte originaria del castello è il maschio della fortezza. Le sue fondamenta si innestano in basso sulla roccia.
La “Porta d'ingresso” era un tempo il portone d'ingresso al Castello a cui si accedeva dopo aver scavalcato il profondo fossato asciutto che lo circondava. Ora si arriva al pittoresco borgo di Montebello che conserva pressocchè intatti tutti gli elementi urbanistici medievali.
Subito dopo il Portale che introduce alla cerchia fortificata di Montebello, sulla destra, una rampa pietrosa conduce al Girone, ossia al secondo giro di mura, il bastione fortificato dentro a cui sorge la Rocca.
Attorno ad essa, tra XI e il XVI secolo, sono state aggiunte altre strutture che hanno dato al castello caratteristiche di palazzo gentilizio.
Non si può mancare di visitare la Rocca alla scoperta della sue molteplici sorprese, dei tesori e dei segreti che custodisce.
Mobili del '300 di gran pregio, arredamenti del '700. Forzieri che sicuramente hanno custodito tesori, in oro o in tessuti ed in gioielli. Tra questi si trova una cassapanca che si ritiene risalga alle Crociate.
Cunicoli misteriosi, passaggi oscuri, pozzi profondissimi e molti strani accadimenti hanno alimentato leggende a volte di tutti i tipi. Dalle erioche gesta dei balestrieri dei Malatesta e dei Montefeltro a quelle degli indiani "Ghurka" della ottava armata inglese, tutti morti sugli spalti nell'inutile assalto della fortezza mai conquistata.

Il Fantastico Castello di Montebello rinnova l’appuntamento dal 9 al 10 luglio 2011 per far vivere nuove emozionanti esperienze e raccontare il loro territorio. Il Borgo metterà in scena un ricco programma di eventi.


La Compagnia Mons Jovis assieme alla Pro-Loco locale vi faranno respirare per due giorni un aria dal sapore fantastico-medievale; giorni di didattica medievale, dimostrazioni di scherma, tiro con l'arco, processi alle streghe, falconeria, giullari,musiche, banchette medievali e tanto altro ancora.


 

Affascinanti viaggi alla scoperta di storie e curiosità di luoghi misteriosi da visitare, Ori e tesori nascosti da trovare, Misteri e curiosità delle piante e del cibo, Storie di Eroi Minori, Guide in pdf da scaricare gratis

Partenza per il

CENTRO ITALIA

SUD ITALIA

SARDEGNA & SICILIA

  Oppure vai  ai luoghi misteriosi di ogni singola regione

 Indice argomenti principali    

   
 Stampa   

data-full-width-responsive="false">

   BELLEZZE_CENTRO_ITALIA * Emilia e Romagna * Montebello
Copyright (c) Krsna Deva   Dichiarazione per la Privacy