PER LA RICERCA NEL SITO

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e/o di profilazione di terze parti per inviare pubblicità in linea con le tue preferenze.Se prosegui nella navigazione accetti il loro utilizzo. Per info leggi L'INFORMATIVA SINTETICA E/O ESTESA 

 Dichiarazione per la Privacy

Inizia un affascinante viaggio verso i

Luoghi del mistero

storie e curiosità di luoghi misteriosi da visitare, Ori e tesori da trovare, Misteri e curiosità delle piante e del cibo, Storie di Eroi Minori, Guide in pdf da scaricare gratis

Buon Viaggio
  Link dei luoghi misteriosi suddivisi per regione geografica

 Luoghi e Misteri    

 

LEGGENDE DI NATALE

 

Perchè Milano è una città ricca ?

 

Ma qual'è il nome dei Re Magi ?

 

La magia del Natale ci avvolge sempre, con le sue storie, le sue tradizioni ed i suoi personaggi.

 

 

 

In questo contesto vi voglio segnalare dove poter trovare le reliquie dei re Magi ? e domandarvi se conoscete il nome dei tre Re... il loro vero nome.

 

Sembrerebbe una domanda strana ma proseguite nella lettura e capirete.

 

La tradizione, le leggende tramandate ci raccontano del vescovo Eustorgio che tornava da Costantinopoli con le reliquie Re Magi, ricevute in dono dall'imperatore Costantino nel 325 al suo ritorno dal lungo viaggio che lo portò nella lontana capitale dell'impero d'Oriente, Costantinopoli, per ricevere la consacrazione a Vescovo di Milano.

 

 

Le spoglie dei Re Magi erano conservate e trasportate in un sarcofago molto pesante, lo stesso che ancora oggi vediamo nella basilica di S. Eustorgio con la scritta "Sepulchrum Trium Magorum".

 

 

Ormai era prossimo alla metà, la Cattedrale di Milano dove voleva esporle alla venarazione delle popolazione ma prima di oltrepassare Porta Ticinese, il carro che le trasportava si fermò inspiegabilmente e non c'era verso di proseguire; qualsiasi sforzo era inutile. Inteso questo come un segno divino , si decise di abbandonare l'idea di conservare i corpi dei Magi nella cattedrale ed intorno al luogo si costruì una nuova Basilica, fuori dalle mura cittadine, la Basilica di Sant'Eustorgio.

Col saccheggio di Federico Barbarossa, il 10 giugno 1164, le celebri e preziose reliquie furono trafugate e trasferite a Colonia in Germania dove furono deposte con grande solennità in un'urna d'argento intarsiata, nella chiesa di San Pietro.

 

 

Ma i Milanesi non si rassegnarono mai alla perdita del sacro tesoro, tanto più che consideravano le ossa dei Magi miracolose contro i mali e i sortilegi e attribuivano loro  il potere di rendere ricca e potente la città.
Fu Ludovico il Moro a chiederne per primo la restituzione nel 1494, e coinvolse nell'impresa anche Papa Alessandro VI, senza però ottenere nulla; neppure re Filippo di Spagna, Pio IV, Gregorio XIII e Federico Borromeo riuscirono ad avere soddisfazione. "Solo il Cardinal Ferrari, nel 1906, riuscì ad ottenere in restituzione alcune parti del corpo dei Re Magi, che ora sono custodite in una piccola teca, posta in una cavità della parete,  vicino al sarcofago dei tre Magi nella basilica di S. Eustorgio.

Probabilmente non si trattava dei Re Magi, si dice che non fossero nemmeno re, ma solo degli uomini molto ricchi.
Rimane il fatto inspiegabile che i milanesi per secoli chiamarono i tre Re Magi con i nomi di Eleuterio, Rustico e Dionigio. 
Non si conosce da quale paese venissero; di sicuro si sa che morirono in Persia, martiri della fede e i loro corpi furono sepolti in un'unica tomba, all'inizio del IV secolo, a Costantinopoli.

 

 

E per finire sapete qual'è l'etimologia di questi nomi:

 

 

 

Eleuterio Deriva dal nome greco Ελευθέριος (Eleutherios) che significa letteralmente libero. Il nome era usato come epiteto per Dioniso, per la sua capacità di liberare gli uomini attraverso l'esperienza dell'estasi.

 

 

 

Rustico vuol dire campagnolo ma anche abitante delle campagne, uomo libero e non rinchiuso dentro le mura...della propria mente ?

 

 

 

Dionigio Rappresenta una variante del nome Dionisio, derivato dal nome greco Dionysos attraverso l'antica forma francese Denis. Il significato è dunque sempre Libero come per Euleuterio

 

 

 

Chissà se questi nomi hanno un senso metafisico o, invece, sono un anelito ed un invito ad un futuro di libertà da parte di un popolo sempre sottoposto ad angherie da parte del tiranno di turno.

Torna all'indice della Lombardia

   
 Stampa   
 Indice argomenti principali    

..

   
 Stampa