Login    venerdì 24 maggio 2019  

 Informazioni    

. .

   
 Stampa   
Affascinanti viaggi alla scoperta di storie e curiosità di luoghi misteriosi da visitare, Ori e tesori nascosti da trovare, Misteri e curiosità delle piante e del cibo, Storie di Eroi Minori, Guide in pdf da scaricare gratis

Partenza per il

CENTRO ITALIA

SUD ITALIA

SARDEGNA & SICILIA

  Oppure vai  ai luoghi misteriosi di ogni singola regione

 

SALENTO

dal Minotauro ai Lupi Mannari

 

Quante storie e leggende in quel tacco della regione italica che ora chiamano salento.

"La tradizione ci dice che i Cretesi tornati dalla Sicilia dopo la morte di Minosse, fondarono la città di Hyria sul territorio dei Messàpi, o, il che è lo stesso, che Idomeneo, il successore di Minosse, andò a fissarsi tra i Salentini in Messapia...

La città moderna di Oria, l'antica Hyria, è precisamente una di quelle in cui si è scoperta della terracotta, fabbricata dopo la morte di Minosse.

Il nome stesso dei Messàpi non è italiota e il loro dialetto ha dei rapporti manifesti con l'eteocretese. Essi conservarono, per lungo tempo dopo la colonizzazione, l'abitudine dei riccioli sulla fronte e delle stoffe ricamate a fiori; le corna di consacrazione e la doppia ascia fecero sempre parte del loro apparato religioso.

La concordanza è troppo strabiliante tra tutte queste testimonianze e tutti questi fatti, perché si possa rifiutare alla tradizione ogni valore storico".
La Messapia è quindi la penisola che termina l'Italia.

Lì vicino c'è Manduria, il cui nome ricorda quello del Minotauro, la cui trascrizione copta sarebbe Mandjoili, incolatus, esilio, e la trascrizione greca Minythô-Orios, consumarsi nel fiore degli anni, o Minythô-Rheô, spossarsi a versare lacrime.

Tutte queste traduzioni sembrano indicare che là si trovava effettivamente la nuova capitale di Idomeneo fondata in terra straniera in memoria di suo figlio immolato e pianto.

Manduria fa d'altronde pensare a Mntrhouo Hmaas, geroglifico che entra nel nome di numerosi re di Creta verso l'epoca di Idomeneo.

Ma il salento non è solo terra del Minotauro ma è anche terra di origine dei Lupi Mannari.

Ma qual'è l'origine di tale credenza ?

Ed ecco, come spesso abbiamo riscontrato, che da una credenza nasce una tradizione e da questa una leggenda che diventerà storia ....

O VICEVERSA.... MA CHE IMPORTA....

leggiamo e lasciamoci trasportare dalla fantasia (l'unica che ci serve per ammantare di poesia ogni luogo)

Un tempo si riteneva che i bimbi maschi natl nella notte fra iI 24 e iI 25 dicembre dovessero avere una doppia natura, quella umana e quella bestiale.

Non si ammetteva che la Santa Notte di Natale potessero venire aI mondo altre creature all'infuori di Gesù Cristo, così, quando succedeva, era credenza diffusa Che gli "sventurati" maschietti ereditassero caratteristiche in parte demoniache e non c’era altra soluzione che ricorrere all’esorcismo.

La leggenda s'intreccia con altre leggende che vogliono la Pug|la e il Salento siano state per secoli considerate terre di lupi mannari. Alcuni antropologi sostengono anzi che la licantropia abbia avuto le sue origini proprio nella puglia.

Secondo il mito, Licaone, re dell’A rcadia e padre di cinquanta flgli, ne sacrificò uno a Zeus per ingraziarselo. Ma il Padre degli dei, inorridito dall’empleta del gesto, inseguì il re fino in Puglia e qui lo trasformò in lupo, lasciandogli tuttavia assumere alternativamente tanto la natura umana (visibile quasi sempre di giorno) quanta quella belluina (manifesta di notte, ed in particolare durante il plenilunio).

Qui l'elenco e le caratteristiche di alcuni singolari musei da visitare in PUGLIA:

 Indice argomenti principali    

   
 Stampa   

data-full-width-responsive="false">

   LUOGHI_SUD ITALIA * Puglia * Minotauro lupi mannari Salento
Copyright (c) Krsna Deva   Dichiarazione per la Privacy